FASTIDIO.

Accento nietzschiano:

«Non più pregare, benedire!»

Accento mistico:

«Il vino migliore e il più squisito, e anche il più inebriante (…)

di cui, senza berlo, l’anima annichilita è inebriata,

anima libera ed ebbra!

Dimentica, dimenticata, ebbra di ciò che non beve e che mai berrà!»

Roland Barthes, Frammenti di un discorso amoroso, Einaudi, Torino1979, pag. 215

Salute. I governi si occupano incessantemente della mia salute: non mi dicono cosa fare o non fare. Però mi avvertono: «E bada ben che non si bagna….♪♫!»  Poi tagliano i servizi sanitari, mettono  i ticket, li aumentano, inquinano, precarizzano. Sempre pensando alla mia salute. In etichetta[1]: almeno ci provano. E ci riproveranno. E poi su internet, nelle tv. E infine  il terrore! Non esiste più la modica quantità: se ti fai di vino, ti fai e basta! Niente più colombe: solo falchi e predatori! Proprio come al governo. La pace è finita (forse non c’è mai stata). Guerra di posizione.

Il vino è tradizione, terroir, patrimonio nazionale, bla bla bla … da ammirare come un’icona che fu. Imbottiglieremo il passato, già che il futuro è un’ipotesi.

Non credo che un rutto gassato diverrà un prodotto succedaneo.

E’  la sanità che balla sui nostri corpi: ci coprirà a patto che…  Il disegno è ampio, la stretta vicina; il fastidio aumenta.


[1] http://www.cequivavraimentsaoulerlesfrancais.fr/#radicalisation-du-message-sanitaire Ispirato dall’articolo di Fiorenzo Sartore, Censurare il vino in Francia?… su Intravino di venerdì 27 settembre

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...